Liberi di viaggiare: le migliori mete gay friendly

Si è tenuto a New York il 26 giugno scorso, un coloratissimo e affollatissimo gay pride. Una festa sulle note di "Ymca" oltre che una marcia dell’orgoglio gay dedicata e aperta a tutte le realtà arcobaleno.

Anche in Italia sono numerosi gli appuntamenti lungo tutto lo stivale (prossima tappa: Torino 9 luglio).

Ma al di là delle occasioni ufficiali, quali sono le mete gay friendly nel mondo?

Ovvero quei posti dove non solo si vive una completa tolleranza verso tutti gli orientamenti sessuali, ma si può godere anche di eventi, itinerari e locali dedicati al mondo LGBT.

 

Ecco la top five mondiale delle mete gay friendly:

SAN FRANCISCO

 

San Francisco è una delle prime città Friendly d’America, anzi del mondo.

Il “San Francisco Gay and Lesbian Pride Parade” attrae più di un milione di persone ogni anno. I quartieri preferiti sono quelli di Castro e di Soma. Castro è il quartiere gay più famoso al mondo. Negli anni '60 e '70 divenne il raduno di omosessuali che accorrevano in California da ogni parte dell'America. Proprio a Castro Harvey Milk, uno dei più attivi e noti esponenti del nascente movimento gay, aprì il suo negozio di fotografia.

CAPE TOWN

 

 

Cape Town è la capitale gay del Sud Africa, una delle mete più consigliate al mondo per il popolo arcobaleno. In particolare la spiaggia finissima di Sandy Bay e quella di Camp Bay sono frequentate da gay di tutto il mondo.

Ogni anno ospita il “Cape Town Gay Pride Festival",  una festa coloratissima e affollatissima. La maggior parte della comunità gay locale (seconda a quella di San Francisco) popola il provocante quartiere di De Waterkant.

RIO DE JANEIRO

 

Rio è senza dubbio la meta più amata nel Sud America, aperta ed eccitante. Consigliatissima la spiaggia gay di Farme de Amoedo conosciuta come Farme Gay.

Per non parlare della vibrante vita notturna, arricchita dal fascino brasiliano. In Brasile c'è un proverbio popolare che dice: “Sotto la linea dell’equatore non ci soni peccatori”, quindi, se esiste un paradiso tropicale gay nella terra, questo paradiso non può che essere qui.

IBIZA

Ibiza è un'isola vivace e disinibita è una delle mete gay per eccellenza. Vero regno della trasgressione, il posto ideale per provare emozioni forti. La vita gay è concentrata attorno al quartiere di Eivissa. La strada gay per eccellenza è Carrer de la Verge, coloratissima e affollata di notte, quando si scatena la movida. Per i nottambuli, la discoteca Amnesia è sicuramente una tappa da non perdere!

LONDRA

Londra è la città aperta e di tendenza per definizione, una delle capitali europee più gay friendly..  Il primo e leggendario quartiere gay della città è Soho, il fulcro è in Old Compton Street, che con i suoi teatri, bar e ristoranti tematici, è considerata una delle vie più gay d'Europa .Dai bar alle discoteche, passando per teatri e cinema tematici, Londra offre numerose occasioni per godere di un viaggio imperdibile.

E infine l’Italia: anche se non sembra, sono sempre di più le mete gay friendly. Oltre alle “città aperte” come Milano e Roma, spicca la bellissima Gallipoli nel Salento. Per non dimenticare Catania con la sua gay street (via Alessi) , la Versilia che propone Torre del Lago Puccini, località nota per la sua movida lesbian-gay. Per finire Firenze, la prima ad inaugurare locali omosex in Italia.

 

Che dire…buon viaggio arcobaleno!

 

Aggiungi Commento

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading


chiudi
Seguici anche su Facebook, metti Like sulla pagina
chiudi

Ciao, ti va di dirci qualcosa in più di te?

Nome

Cognome

Email  (obbligatoria)

Quale è il paese che hai visitato che conosci meglio o ti è piaciuto di più?

Quale è il prossimo paese che ti piacerebbe visitare?

Oppure se vuoi scrivere sul blog registrati qui